28 ottobre 2018

46/18. Ministero della Giustizia: dati statistici sulla mediazione 1 gennaio – 31 marzo 2018 (Osservatorio Mediazione Civile n. 46/2018)

Sono state rese note le nuove statistiche ministeriali sulla mediazione (rilevazione statistica con proiezione nazionale a cura del Dipartimento della Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi - Direzione Generale di Statistica e Analisi Organizzativa) relative al periodo 1 gennaio – 31 marzo 2018 (1).

Con riferimento al primo trimestre 2018, hanno risposto alla richiesta dati del Ministero 438 Organismi su 609.
Tra le controversie maggiormente trattate in mediazione rimangono quelle in tema di contratti bancari (circa il 17%), di diritti reali (circa il 15%), di condominio (circa il 12%) e di locazione (circa l’11%).
Sopra la soglia del 5% si registrano, tra l’altro anche quelle in tema di successioni ereditarie.
Si tratta di dati sostanzialmente in linea con le rilevazioni precedenti.

Nel periodo in questione l’aderente compare nel 49,5% dei casi e quando le parti accettano di sedersi al tavolo della mediazione dopo il primo incontro si giunge all’accordo conciliativo nel 43,7% dei casi.
Anche tali dati, sebbene leggermente più positivi rispetto ai trimestri precedenti del 2017, sono sostanzialmente in linea con le precedenti rilevazioni che evidenziano, però, un trend lievemente positivo.

Tra le controversie nelle quali si registra una maggiore percentuale di comparizione dell’aderente (superiore al 50%) si confermano quelle che riguardano rapporti tra parenti, nonché le liti relative, in generale, a rapporti sociali o contrattuali, destinati a durare nel tempo, caratterizzati dalla particolare rilevanza soggettiva delle parti (patti di famiglia, successioni ereditarie, divisione, diritti reali, condominio, affitto di aziende, locazione) (2).

In merito alla categorie di mediazione, nel periodo di riferimento la maggior parte dei procedimenti definiti (quasi il 90%) afferisce alla mediazione c.d. obbligatoria ex lege o ante causam (art. 5, comma 1-bis, d.lgs. 28/2010), mentre poco più dell’1% dei procedimenti definiti nel periodo in questione afferisce alla c.d. mediazione delegata o demandata dal giudice (art. 5, comma 2, d.lgs. 28/2010). Poco più del 10% dei procedimenti afferisce alla mediazione volontaria o facoltativa, categoria in cui, di contro, si registra la maggiore percentuale di raggiungimento dell’accordo conciliativo: 39 % (dato che sale al 60% di procedimenti che si chiudono con l’accordo quando le parti accettano di incontrarsi per un tentativo di conciliazione).

Questi i numeri relativi agli Organismi di mediazione presenti in Italia.


Tipologia Organismi di conciliazione

Organismi al 31.3.2018
Procedimenti definiti

ORGANISMI DELLE CAMERE DI COMMERCIO

80
3.496

ORGANISMI PRIVATI

383
21.172

ORDINE AVVOCATI

101
14.852

ALTRI ORDINI PROFESSIONALI

45
314

Totale complessivo

609
39.834

Dopo le scorse rilevazioni statistiche che avevano posto inevidenza un calo del numero degli organismi (specie di quelli privati), i dati relativi al primo trimestre 2018 evidenziano un arresto stabilizzazione di tale fenomeno.

Quanto alla presenza dell’avvocato in mediazione, nelle mediazione volontarie ben il 77% dei proponenti è assistito dal proprio legale, mentre tra i chiamati in mediazione l’86% è assistito da un avvocato. Si tratta di dati in linea con le rilevazioni trimestrali precedenti.

Quanto alla durata delle mediazione, rispetto agli 882 gg (dato 2016 relativo al contenzioso in Tribunale, sceso rispetto al 2015 in cui detta durata era registrata in 921 gg), la procedura ADR, con aderente comparso e accordo raggiunto, dura 139 giorni; dato in leggera crescita rispetto ai 129 giorni del 2017, 115 del 2016 e 103 del 2015.


Durata delle procedure:

Contenzioso in Tribunale

882 gg
(dato: 2016)

Procedimento di mediazione

139 gg
(dato: 1.1.2018-31.3.2018;
con aderente comparso e accordo raggiunto)


La rilevazione statistica ministeriale è consultabile sul sito web del Ministero della Giustizia al seguente indirizzo:
https://webstat.giustizia.it/Analisi%20e%20ricerche/Mediazione%20Civile%20-%20Anno%202018%20(primo%20trimestre).pdf

(1) Le analisi curate dall'Osservatorio Nazionale sulla Mediazione Civile di tutte le precedenti rilevazioni statistiche sono consultabili a questo indirizzo.

(2) In tema di mediazione in materia di successioni si veda, di recente, FOMENTO: Mediazione transfrontaliera e successioni (Osservatorio Mediazione Civile n.42/2018)

Fonte: Osservatorio Mediazione Civile n. 46/2018
(www.osservatoriomediazionecivile.blogspot.com)

Nessun commento:

Posta un commento

NEWSLETTER MENSILE SULLA MEDIAZIONE