DIRITTO D'AUTORE


Tutti i testi e le massime giurisprudenziali sono coperti da diritto d’autore. Uso consentito citando la fonte con relativo link. Pregasi segnalare la citazione.

6 dicembre 2012

127/12. L’Osservatorio Nazionale sulla Mediazione Civile compie 1 anno (Osservatorio Mediazione Civile n. 127/2012)

Era il 6 dicembre 2011 quando nacque il progetto dell’Osservatorio Nazionale sulla Mediazione Civile (in realtà nacque un giorno d’autunno dell’anno scorso sorseggiando un caffè con chi, leggendo queste righe, penso ricorderà con piacere – e forse con un briciolo di malinconia – quei momenti...).

L’obiettivo era quello di creare un osservatorio permanente sull'istituto della mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali, nella consapevolezza dell’importanza che avrebbe assunto l’istituto introdotto dal d.lgs. n. 28 del 2010 nel panorama sociale e giuridico nel nostro Paese.

Da quel numero “0” del 6 dicembre dell’anno scorso molto è cambiato e l’Osservatorio è cresciuto:
  • attribuzione dell’International Standard Serial Number (Numero internazionale normalizzato delle pubblicazioniISSN) da parte del Centro italiano ISSN (ISSN – 2281-5139);
  • oltre 130 contributi pubblicati tra informazioni ed aggiornamenti normativi, articoli ed approfondimenti, massime ragionate e commenti a sentenze;
  • massimario e banca dati giurisprudenziale con oltre 70 pronunce con relative massime  ragionate e/o annotazioni;
  •  numerosi prodotti realizzati, che hanno aiutato a diffondere e sostenere il progetto dell'Osservatorio;
  • ben oltre 40.000 accessi;
  • numerose citazioni segnalate su vari contributi dottrinari (tra l’altro: in Lupoi, Rapporti tra procedimento di mediazione e processo civile, in Foro Padano 2012; Ferrario, A.T.P. e consulenza tecnica preventiva, Giuffré editore, 2012;  Gasperini, Rapporti tra mediazione e giudizio contenzioso nel d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28 in Judicium, 2012) e siti web giuridici e/o dedicati alla mediazione.

L’Osservatorio Nazionale sulla Mediazione Civile conferma quindi la propria vocazione quale punto di riferimento dell’approfondimento scientifico in merito ai rapporti tra mediazione, diritto e processo civile, onorato di contribuire al dibattito – professionale, critico e costruttivo – sul tema dell’inserimento e della diffusione della mediazione all’interno del nostro ordinamento giuridico nella consapevolezza che, a prescindere dall’obbligatorietà o meno della mediazione, tale istituto: 
  • fa ormai inevitabilmente parte del sistema giuridico civile (processuale) del nostro Paese;
  • ha in sé enormi potenzialità per una più costruttiva gestione dei conflitti, con notevoli effetti positivi sia dal punto di vista delle singole parti in lite, sia da quello sociale;
  • è strettamente connesso alla tutela dei diritti dei cittadini e la sua diffusione non può prescindere dal coinvolgimento delle varie professionalità giuridiche;
  • in quanto  metodo di risoluzione delle controversie alternativo al modello giudiziale, va inteso come strumento complementare, e non contrapposto, ad esso.
Senza anticipare nulla sui futuri progetti in cantiere, l’Osservatorio Nazionale sulla Mediazione Civile ringrazia quanti hanno contribuito (come utenti, come collaboratori e come sostenitori, materiali e morali) alla sua nascita ed alla sua diffusione nel panorama degli strumenti di studio ed analisi degli aspetti giuridici connessi a tale istituto e conferma il proprio intento di voler proseguire in tale attività, contribuendo alla diffusone della cultura della mediazione nel nostro Paese andando oltre le aprioristiche e spesso sterili contrapposizioni tra detrattori e sostenitori della mediazione. 

Milano, 6 Dicembre 2012.

Fonte: Osservatorio Mediazione Civile n. 127/2012

Nessun commento:

Posta un commento

NEWSLETTER MENSILE SULLA MEDIAZIONE